Piero Ciardella - Maurizio Gronchi (edd.), Testimonianza e verità. Un approccio interdisciplinare, prefazione di Piero Coda, in appendice: K.Hemmerle, Verità e testimonianza, prima tr.it., Città Nuova, Roma 2000, pp.336 (21x14), L. 38.000.

 

"Testimonianza" è un vocabolo caro alla tradizione cristiana, ed è forse la categoria che più di ogni altra ha risentito di una forte secolarizzazione nella cultura occidentale del Novecento. Oggi, infatti, quando si parla di testimonianza non è immediato risalire alla sua connotazione cristiana, anche perché né da essa deriva né ad essa si ferma. Ed è proprio questa caratteristica di prestito che dice l’estrema flessibilità di una categoria dinamica, culturalmente feconda, che nella tradizione cristiana antica ha rivestito una fondamentale importanza, ma che si è progressivamente estenuata fino ad essere relegata nella superficie della prassi, come marginale, conseguente, secondaria.

Il proposito di tentare un approccio interdisciplinare al tema della testimonianza nasce dalla considerazione del valore teoretico, storico e vitale di quella che prima di tutto è un’esperienza, e che può rappresentare l’origine, l’originalità ed il futuro della fede cristiana.

Il nostro tentativo muove dal rinnovato interesse che il pensiero filosofico contemporaneo, specialmente occidentale, nutre per la categoria della testimonianza soprattutto nella linea della fenomenologia ermeneutica, che ha contribuito a riconsegnare alla soggettività un carattere positivo, nel segno della svolta personologico-dialogica ormai largamente riconosciuta (contributi filosofici).

In un secondo momento, lo sguardo è stato rivolto alla rivelazione ebraico-cristiana, all’interno della quale prese forma scritta la testimonianza di coloro che attestarono Gesù di Nazaret come il Crocifisso-Risorto (contributi neotestamentari), sullo sfondo delle Scritture d’Israele (contributo anticotestamentario). A questa esperienza originaria si sono permanentemente raccordate, secondo modalità differenti, le esperienze credenti successive (contributo storico).

Il pensiero teologico intuisce, perciò, la legittimità di domandare se l’origine non porti con sé anche il carattere dell’originalità, ovvero se lo stesso atto di fede del credente in Cristo, di ogni tempo e di ogni luogo, non trovi nella testimonianza un elemento essenziale (contributo teologico fondamentale); anzi, se la stessa esperienza di Gesù di Nazaret non costituisca il paradigma di ogni discorso sulla testimonianza, in modo da risultarne fondante (contributo cristologico).

Nell’epoca odierna, infine, la testimonianza si configura come quella modalità capace di aprire nuovi orizzonti nell’autocomprensione umana (contributo psicologico), di orientare responsabilmente l’agire (contributo di etica filosofica e di teologia morale), di ripensare l’identità e la presenza del cristiano nella società (contributo sociologico).

 

SOMMARIO

Prefazione di Piero Coda

Prospettive filosofiche

1. Francesco Gaiffi La filosofia contemporanea e la testimonianza

2. Piero Ciardella Testimonianza e verità

3. Adriano Fabris Per una filosofia della testimonianza

Prospettive bibliche

4. Piergiorgio Paolini Il profeta come testimone nell’Antico Testamento

5. Roberto Filippini Per una teologia lucana della testimonianza.Un’indagine nel Libro degli Atti degli Apostoli

6. Mansueto Bianchi La testimonianza nel Vangelo e nelle lettere di Giovanni

7. Marcello Marino Custodire e conservare la testimonianza nell’Apocalisse

Prospettive teologiche

8. Marco Rizzi La testimonianza nel passaggio dalla Chiesa dei martiri all’impero cristiano

9. Alessandro Doni La testimonianza nell’atto di fede

10. Maurizio Gronchi Gesù "testimone fedele" del Padre nello Spirito

Prospettive della prassi

11. Carlo Bertolozzi Responsabilità e testimonianza nella riflessione etica contemporanea

12. Fausto Tardelli Testimonianza e verità morale

13. Marcello Brunini La testimonianza dell’anima. Un approccio psicologico

14. Enrico Giovacchini La testimonianza cristiana tra identità e presenza. Un approccio sociologico

Bibliografia a cura di P. Ciardella

                                               

                                                            Torna indietro