Vallermosa fu fondata nel 1645, da Biagio Alagon. Nel 1848 si scorge il primo insediamento abitativo, dove i primi abitanti vivevano nella casa padronale che si affacciava sulla Piazza Giovanni XXIII.
Da questa piazza partivano le varie diramazioni che portavano a Siliqua, Cagliari, Iglesias, Serramanna-Samassi. 
Pił tardi incominciarono a nascere le prime case intorno a queste diramazioni:
Il primo agglomerato di case era quello delimitato dalle vie Lamarmora, Cavour, Salvo D'Aquisto.
Il secondo agglomerato nacque intorno alle vie La marmora, Vittorio Veneto, Carlo Alberto.
Nel 1874, fu costruita Via Roma, che permetteva di raggiungere gli altri paesi senza doversi addentrare nelle vie di Vallermosa, vicino alla chiesa in piazza San Lucifero.
Tuttora le vie sono 47 e ciascuna di esse ricorda o un nome di un personaggio illustre, o un nome che esalta la pace, il progresso e l'amicizia:

Per raggiungere i paesi vicini erano utilizzati carri trainati o da buoi, o da cavalli, o da asini.Era usanza che le mogli o le madri dei carrettieri, accendessero una lampada di notte, per invocare la protezione di Dio, sulle persone care che erano in viaggio.
Con la costruzione delle ferrovie a Siliqua, (a soli 7 km da V.) fu pił comodo per le persone spostarsi, infatti, il tratto ferroviario portava ad Iglesias o a Cagliari.
Se non fosse stato per i pastori, che si opposero, anche Vallermosa sarebbe stata inclusa nel tronco ferroviario.

 

Home Page