GLI AMMASSI         

Gli ammassi (e i super-ammassi) sono costituiti da gruppi di galassie che, per effetto del moto iniziale dovuto al Big-Bang e delle mutue attrazioni gravitazionali, si muovono tutte insieme verso un punto comune di riunione.
Le galassie sono delle isole nell'universo che noi osserviamo, isole lontane fra loro. La separazione fisica fra le galassie non per totale e assoluta: fra loro si sviluppa l'attrazione gravitazionale, per cui si formano delle dipendenze gerarchiche: quelle piccole sono attratte dalle grandi, queste dalle grandissime, e tutte insieme si muovono verso "punti" sconosciuti, spinte forse ancora dall'energia iniziale del Big-Bang.
E' un mistero il perch si siano formate le galassie (perch la materia proiettata dal Big-Bang non era uguale fisicamente e dinamicamente in tutte le direzioni?), ed ancora pi misteriosa la formazione degli ammassi: perch le galassie non sono tutte uguali e tutte ugualmente "libere"?
La nostra galassia, quella di Andromeda, quella del Triangolo e una quidicina di altre pi piccole "viaggiano" tutte insieme come un solo oggetto, ruotando anche intorno ad un baricentro comune, verso ...... qualcosa. Ma non basta: la Via Lattea(*), Andromeda, il Triangolo hanno dei satelliti: piccole galassie ellittiche che ruotano loro intorno! Sembra la riproduzione in grande del sistema solare.
Questo sistema non solo: insieme ad altri simili costituisce il super-ammasso della Vergine. E ce ne sono altri: del Perseo, dell'Idra-Centauro, ..... Sono indipendenti fra loro questi oggetti? No! A 260 milioni di anni-luce da noi c', anche se invisibile a causa delle polveri interposte, nella direzione della Croce del Sud, un Grande Attrattore, con massa di almeno 100.000 volte la Via Lattea ......(**)
E i super-ammassi sono liberi fra loro? .. Mah!
E pi in l di ci che vediamo cosa c'?

(*) Satelliti della Via Lattea sono la Grande e la Piccola Nube di Magellano: diametri da 25.000 a 30.000 anni-luce, la prima con massa di 10 miliardi di Sole, la seconda di 2 miliardi.
(**) Secondo numerosi astronomi, la massa che si vede non sufficiente a spiegare tutte queste forze di attrazione, e quindi si deve ipotizzare la presenza nel nostro universo di una massa oscura. Addirittura pare che la massa visibile sia solo il 2% della massa totale.