La Star dell'Oasi: la Nitticora

La nitticora l'animale simbolo dell'Oasi WWF di Ripa Bianca di Jesi in quanto grazie alla sua presenza ed importanza come specie protetta che nata l'Oasi. Presso di essa presente da circa un decennio la pi grande colonia di nitticore delle Marche. I primi avvistamenti di nidi di nitticore risalgono al 1985 e furono scoperti sugli alberi ai bordi del fiume. Dal 1990 i nidi sono comparsi anche sul piccolo bosco di pioppi presente al lago della ex Cava San Biagio; attualmente i nidi sono presenti solo in quest'ultimo sito e se ne possono contare addirittura 150. Nel 1997 stato effettuato dal personale e volontari dell'Oasi il primo censimento delle specie nidificanti, rilevando 65 coppie di nitticore nidificanti con 114 piccoli involati ed anche alcune coppie di garzette. La nitticora arriva all'Oasi verso la fine di Marzo ed inizio Aprile per poi ripartire una volta involati i piccoli a fine Settembre inizio Ottobre. La nitticora, il cui nome significa "corvo della notte" si alimenta preferibilmente di anfibi e piccoli pesci. Durante il giorno quasi inattiva rimanendo sul nido mentre al crepuscolo lo lascia per dedicarsi alla caccia arrivando fino alla foce del fiume. La nitticora simile ad un piccolo airone e con zampe piuttosto corte. L'adulto ha il dorso nero e le pari inferiori pallide. La parte superiore della testa nera da cui parte una lunga cresta bianca, presenta occhi rossi, becco robusto e zampe giallastre che diventano di un rosso opaco durante la stagione delle cove. In questi giorni gli adulti stanno riparando i nidi e volano al nido con i ramoscelli nel becco. E' uno spettacolo unico e sicuramente da non perdere.

Vi aspettiamo muniti di binocolo ed entusiasmo di scoprire la natura che ci circonda!!

Torna all'indice del notiziario