Crisi verso l'epilogo
Stasera altro summit. Polita: "Spero che ci ripensino"
Riunione dei Verdi col sindaco, domani la verifica di giunta

L'appuntamento era a casa del sindaco, per cercare di ricomporre una frattura ormai forse insanabile. Una riunione quasi informale, quella voluta da Polita, che per l'ennesima volta ha chiamato a raccolta una rappresentanza dei Verdi, assessore dimissionario Simona Marini e capogruppo Fabrizio Romagnoli in testa. Mancava Giuliano Giampieri, a casa malato. "Sulla Turbogas - dice Polita ho ripetuto ai Verdi che si tratta di dare una chiave di lettura diversa. Mi spiego meglio - dice il sindaco - Loro sottolineano che sulla vicenda non si Ŕ rispettato il programma. Io rilevo che Ŕ stato fatto tutto il possibile e che ora ci vincola un voto della maggioranza del consiglio comunale". "Abbiamo parlato dei problemi che ci stanno a cuore: interporto, gestione del territorio, la mozione regionale che prevede non pi¨ di due centrali in Vallesina" dice invece la Marini. "Decisioni? Non sono state prese, ma non scrivete che i Verdi sono divisi. Vero Ŕ che stiamo discutendo al nostro interno" aggiunge l'assessore le cui dimissioni sono state respinte nei giorni scorsi dal sindaco. La crisi di giunta dovrebbe dunque essere vicina all'epilogo. I Verdi torneranno infatti a riunirsi questa sera, mentre per domani Ŕ prevista la verifica vera e propria, quella della giunta. E' probabile che si procederÓ a un rimpasto, con l'esclusione dei Verdi. Una soluzione poco gradita al sindaco Polita, ma vista di buon occhio da diverse componenti della maggioranza. I bene informati dicono che giÓ girano i primi nomi tra le forze politiche, in Comune, di chi andrÓ a sostituire la rappresentante dei Verdi. Voci? Si vedrÓ.

Torna alla Turbogas

A cura del WWF - Sezione di Jesi