Capitolo 13 - Storia di un finto pazzo
Presentazione
   

Menelao e Ulisse avevano fallito nel tentativo di prendere Elena da Troia , allora Menelao decise di fare guerra . Il giorno dopo il giorno della partenza , tutti si stavano preparando per la guerra , tranne Ulisse che pensava con la sua astuzia di fare uno scherzo per non partire a far la guerra . Ulisse pens˛ di prendere del sale , dei buoi e dopo aver preso tutta quella roba si mise subito a seminare nella spiaggia quel sale . Quando Palamede, arrivando con la sua nave vide da lontano Ulisse "nudo" seminando del sale nella spiaggia, facendo le smorfie, si preoccup˛, scese dalla nave e gli and˛ vicino. Ulisse, facendo il matto, gli disse che il sale se lo seminavi o nei muri, o su le persone, o sul mare cresceva. Dopo avergli spiegato tutto gliene tir˛ un po' in faccia. Ma Palamede, pens˛ che Ulisse era un uomo molto furbo e intelligente, allora gli venne un'idea: prendere il figlio di Ulisse, Telemaco, e posarlo sulla sabbia. Se Ulisse era matto non lo avrebbe preso, ma se tutto quello che stava facendo era solo per non fare la guerra lo avrebbe sicuramente preso. Infatti Ulisse lo prese e ammise che era una scusa per non andare a fare la guerra. Ulisse , voleva restare con Penelope sua moglie , con Telemaco e con Anchise suo padre , ma fu costretto a partire per Troia . Tutti i parenti e i cittadini erano dispiaciuti che Ulisse il loro re li lasciava .

Giulia Orani

Giaime Deidda

   
Capitolo 12 Capitolo 12
Capitolo 14 Capitolo 14