I Tifosi

Pagina curata da Sebastiano Caruso

Pagina 1 - 2 -

BRIGATE

GIALLO-ROSSE

Il nostro gruppo nato nel campionato 1998/99, per volont del capo brigata Paolo Lagona, che ha deciso, cosi per scherzo, di organizzare una tifoseria capace di eseguire belle coreografie; ci riuscito non senza ostacoli. Quella stata una bella stagione per l'Atletico Militello, arrivando secondi, e le brigate per molti stata la pi bella tifoseria del campionato, infatti sono state organizzate: 10 coreografie, 15 trasferte, pi le 5 trasferte dei play-off purtroppo persi in finale.

L'anno seguente stato difficilissimo, si partiti con molto entusiasmo che poi sfumato durante la stagione, che si conclusa con la sconfitta ai play-out e la conseguente retrocessione in 2 categoria. In quella stagione ci abbiamo provato a sostenere la squadra, ma eravamo in pochi e che alla fine si rivelato tutto inutile.

Il campionato 2000/01 iniziato tra lo scetticismo generale e l'indifferenza di molti, secondo cui la fine del calcio a Militello ormai prossima; forse stato questa l'arma in pi dei nostri beniamini, ancora pi decisi a smentire critiche e contestazioni. E' stato subito una vittoria dietro l'altra a consacrare i giallo-rossi come squadra leader del girone "F"; un cammino esaltante costellato da ben 20 vittorie, soli 3 pareggi e 4 sconfitte arrivate, ormai, a promozione assicurata, mattatore del torneo l'ormai consacrato Pino Battiato, con ben 35 reti all'attivo. Dal canto nostro stata premiata la fiducia che avevamo in quella squadra, anche a rischio di andare contro l'opinione sportiva pubblica. Alla fine oltre al successo sportivo arrivato quello della tifoseria arrivata in massa allo stadio come non si vedeva da tempo.

Nella stagione 2001/02 si iniziato tra l'ottimismo della gente, che rincuorata dai nuovi rinforzi ed una rosa di gi primo piano, sognava un ritorno dopo 15 lunghi anni in Promozione. Tutto ci stata avvalorata e manifestata dalla nuova ambiziosa societ, come testimonia la sontuosa presentazione con tanto di ospiti illustri e pubblico entusiasta al seguito. Purtroppo le prime 7 giornate, sono segnate da 5 sconfitte consecutive, rivelando il FLOP di un progetto tanto ambizioso quanto irrealizzabile, causa principalmente di una cattiva gestione tecnica e in secondo luogo ma non meno importante di uno scarso attaccamento alla maglia da parte di giocatori giustamente accusati dal pubblico di essere mercenari. Per fortuna quando la situazione sembrava degenerare si provveduto al cambio tecnico in panchina con Giuseppe Astorina (artefice della scorsa promozione) nuovo mister ed inoltre sono arrivati rinforzi che andavano a sostituire alcuni elementi "cacciati" insieme al loro "padre-allenatore" Bianchetti. Da l in poi il Militello grazie a 7 risultati utili consecutivi e da un cammino continuo riuscito a risollevarsi da una situazione sull'orlo del baratro, ed arrivare addirittura a sfiorare i play-off.

Per quest'anno ci auguriamo un campionato di vertice con molte pi soddisfazioni e meno sofferenze.

Pagina 1 - 2 -