La critica
Home La critica Le donne

 

Cesta d'uva - Olio su tela 50 x 70

Autunno alla ficuzza - Olio su tela 70 x 80

Nato a Padova. Durante la seconda guerra mondiale si trasferisce giovanissimo a Palermo, naturalizzandosi siciliano per scelta, cultura e amore. Il suo cammino di artista Ŕ pi¨ volte interrotto da vicende familiari che lo portano lontano dalla terra di Sicilia, in Brasile. Qui, a Rio, San Paolo e Belo Horizzonte studia come uditore all'Accademia di Belle ARti, disegno e incisione e continua a lavorare con pura rabbia e volontÓ, perchŔ vuole tornare a Palermo e rimanerci da uomo libero e tranquillo.

Ci riesce dopo sette anni di dura lotta artistica, sociale ed esistenziale, portandosi dentro l'esperienza ed il sapore della scuola sud-americana che subito mette a servizio di quella siciliana - con una straordinaria integritÓ fisica e spirituale, tra voga e lavoro.

Giorgio Ravazzolo Ŕ la prova vivente di come un uomo possa sopravvivere a certe vicissitudini della vita politica e sociale e rimanere ben ancorato, nonostante "le cicatrici", alle radici che si Ŕ lasciato crescere, per sua volontÓ e scelta di vita, dentro l'anima. Le sue opere sanno esprimere tutto questo con un linguaggio pittorico dalle chiare e forti tonalitÓ stilistiche e cromatiche da "Uomo del Sud" (Vincenzo Di Vita).

Natura morta con arancia - Olio su tela 50 x 70

Mondo sottomarino - Olio su tela 70 x 100

Giorgio Ravazzolo, Via A. De Gasperi, 90 - Palermo (tel. 091/519155)
E-MAIL:  giorgioravazzolo@tiscalinet.it
Home   La critica   Le donne