Okkupanti

Prologo

il cortile della scuola

-Allora China, vai dalla moretta e je fai: "...no... che io so timido...no...no a me me piaci solo tu..." capito? E vedi che quella poi ce sta!

-Mah, non lo so... ecco! Un altro squillo! Ha attaccato...stamattina la quarta volta che mi squilla il cellulare e poi attaccano, secondo me quella....

-Asp, fa ved..."numero sconosciuto"...s! s sicuramente quella, faje uno squillo pure te e vedi se te risponde.

-Arieccola! Si, si lei, che faccio?

-Sta tranquillo, mo comincia l’assemblea, la porti al bagno della palestra, glie batti er pezzo e poi lo sai come partono le donne.

-Bho...’namo va senn quello stronzo ce chiude fori...

 

-Tu che voterai Angela?

-Non so, mi piacerebbe capirci qualcosa prima...speriamo che oggi ci spieghino un po’ questa finanziaria...io non ci ho capito nulla...

-Io voto autogestione o occupazione.

-Ma poi ci vieni a dormire a scuola?

-No, vabb...ti pare che i miei mi ci mandano...per poi vengo durante il giorno...

-...

 

-No, ieri sera non ho fatto niente di ch: ho sentito Sarah, quella biondina del quinto B, ma tanto non me la dar mai...

-Luca che tu punti troppo in alto, c’ Giulia che ti viene dietro da una cifra, ma tu niente! C’ha i fianchi larghi, poco seno...per me sei proprio un cojone ‘che Giulia carina.....mi passi la catena? Con sta cavolo di marmitta rovente...

-Cazzo! Mi devi proprio far sporcare le mani di grasso... tieni va’...

-Grazie. Dai, ti offro una sigaretta cos mi perdoni.

-Oh, bella! Bravo Andrea, cos mi piaci! Umile e sottomesso! Eh eh

-Ma vaffanculo te e il sottomesso! Allora scroccala a quella la sigaretta!

-Seee.... quella inavvicinabile... solo a rivolgerle la parola mi viene un’erezione!

-Ah ah! Dai entriamo che stiamo a fa’ tardi e sono gi le otto e mezza; te che salti oggi?

-Oggi salto alla grande 2 ore di fisica e una di latino!!!!!! Ma se l’assemblea va come dico io sai quante ne saltiamo di ore...

-Bho...vedremo...

 

-Ragazzi, per favore fate piano e sedetevi tutti per terra che fra poco cominciamo... piano... boni... seduti...

-Io questo proprio non lo reggo... stato eletto con trenta voti solo perch Guido ha flashato ed andato al classico. Per liberare il posto a ‘sto cretino che se crede el Che e neanche sa di che si parla...

-...e ha tolto il posto a te che ti sei andato a prendere la varicella proprio durante le elezioni...Dai tranquillo, male che va c’ Marco che lo fa’ sta zitto.

Piuttosto guarda a destra e dimmi se quella non spettacolare.

-Comunque io quello non lo reggo, prende in mano il megafono e si crede il padrone...

 

-...ora la situazione la sapete, possiamo fare diverse scelte: c’ chi ha proposto una cogestione, chi vuole tentare l’autogestione e chi se ne frega del mondo che ha intorno e vuole tornare sui libri facendo finta di niente...bh io voglio lasciare tutti liberi di pensare con la propria testa, ma sappiate che se non siete d’accordo con questa finanziaria non potete stare zitti. Stiamo zitti tutto l’anno e forse il momento di fargli vedere che qualcosa da dire ce l’abbiamo anche noi! E se volete farvi sentire non con la cogestione che viene il tg1 a chiederci cosa successo...

-Ed ora arriveranno gli applausi dei primini, secondini e dementi vari...non ci capiscono un cavolo di finanziaria e la preside gli completamente indifferente, ma sentono odore di vacanza e non gli pare vero....

Poi guarda quel coglione di "Benito" come contento mentre fa la ronda fra i pischelli...non gli pare vero di avere un po’ di potere per qualche ora...che cazzata il servizio d’ordine...

-...perch mancano i soldi alla scuola e questa scuola una merda!

(boato di approvazione)

 

-...perch la finanziaria un furto!

(boato crescente)

-e i politici sono delle merde!!!!!!!!!!!!

(boato e urla isteriche delle primine)

 

-e voi volete restare in silenzio?? IO NO! E allora vi dico: votate per l’occupazione!

(boato, applausi scroscianti)

-assurdo: gli sono bastate due parolacce ed un delirio collettivo, speriamo in Marco...

-buongiorno a tutti ragazzi, non ho interrotto l’altro rapprensentante e spero che lui riesca a fare lo stesso con me, ma io non sono d’accordo. Forse sono l’unico qui in mezzo, ma non sono d’accordo. Per motivi molto semplici: non sono sicuro che sia il caso di intraprendere un occupazione – illegale!- per combattere cause che neanche conosciamo. Ma siete pronti a farvi portare in questura per seguire quello che vi dice qualcuno? Ma...

-Marco scusa se ti interrompo, ma stai dicendo un mucchio di cazzate!!!!!!!!!!

(boato)

 

-i ragazzi sono maturi! E sanno decidere da soli quello che vogliono!!!!!!

(ovazione generale)

-Bene Emiliano, vedo che non sei riuscito a trattenere la tua maleducazione; ma arrivo al dunque: io propongo due-tre giorni di cogestione con i professori per capire quali sono i problemi ed eventualmente -poi- decidere per un’altra forma di protesta se lo riterremo necessario. Occupare ora la scuola sarebbe un errore e sicuramente in pochi si darebbero veramente da fare per mandarla avanti in modo costruttivo.

Le ore dell’assemblea sono finite e ora andrete a votare, prendete le vostre responsabilit, grazie.

(applausi; pochi)

-Io volevo appoggiare l’idea di Marco e ricordare a tutti che farsi strumentalizzare non il modo pi esatto per intraprendere delle lotte. Grazie.

-E quello chi ? DarkMan??

-Bho, mai visto prima. Intanto lo applaudo perch ha ragione.

-Gi...peccato che siamo in tre...certo che se non si vestisse tutto di nero sarebbe pi guardabile...

 

-Marco stato grande, ma abbiamo applaudito solo noi dei quinti....secondo me qui finisce che decidono i voti dei primini per tutti...

-Mha...noi possiamo solo appoggiarlo e poi vedere i risultati alla quinta ora, al massimo salti una settimana di scuola! Tanto gli esami sono ancora lontani!

 

-Dopo la votazione e lo scrutinio delle schede abbiamo questi risultati:

109 voti per la cogestione, 12 per l’autogestione, 61 fra astenuti e schede nulle, 201 per l’occupazione.

LA SCUOLA E’ OCCUPATA!!!!!!!!!!!!!!!!!!

vai al primo capitolo del libro

 

torna all'home page