Edizioni Frenis Zero

 

Collane

homepage chi siamo contattaci norme per gli autori  
 
Id-entità mediterranee

Biografie dell'inconscio

Cordoglio e pregiudizio

Confini della psicoanalisi 

Psicoanalisi e neuroscienze

Arte da carte

 Riviste

Frenis Zero

 


Libri in inglese English Books

Novità

M. P. Salatiello 

ESSERE BAMBINI A GAZA. IL TRAUMA INFINITO

€ 39,00


ESSERE BAMBINI A GAZA. IL TRAUMA INFINITO

DALL'INTRODUZIONE DELL'AUTRICE:

<<Questo libro è un saggio scientifico sulle conseguenze che i traumi di guerra hanno sulla vita emotiva dei bambini in generale, e sui bambini di Gaza in particolare. Ne consegue che vi si parlerà  del concetto di trauma e di trauma di guerra, di PTSD (Disturbo Post-Traumatico da Stress), dei sintomi iniziali negli adulti e nei bambini, della loro evoluzione, degli studi scientifici, in particolare di quelli effettuati a Gaza, della loro metodologia, delle modalità  d'intervento e di cura. Sarà  dato ampio spazio alla metodologia utilizzata da me e dai miei collaboratori nella nostra ricerca, di cui si darà  ragione. Ma questo libro è anche un lungo racconto, che narra di me, di Gaza, dei suoi bambini, che amo chiamare i miei bambini. E' una storia che inizia tanto tempo fa, una storia fatta di passione, di momenti che mi hanno aiutato a crescere, ma anche di sofferenza, di difficoltà, di angoscia>>.

M. P. Salatiello, Essere bambini a Gaza. Il trauma infinito, Collana "Id-entità Mediterranee", Edizioni Frenis Zero 2016, ISBN 978-88-97479-08-6, € 39,00 (copertina morbida Amazon), € 49,00 (copertina rigida con Lulu).

ORDINAamazon.com

ORDINASupport independent publishing: Buy this book on Lulu.

Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario.

 


 

J. Altounian    W. Bohleber     J. Deutsch     Y. Gampel  H. Halberstadt-Freud    R. D. Hinshelwood   N. Janigro  G. Leo (Editor)       R. K. Papadopoulos         M. Ritter    S. Varvin   H.-J. Wirth 

PSYCHOANALYSIS, COLLECTIVE TRAUMAS AND MEMORY PLACES

€ 35,50


PSYCHOANALYSIS, COLLECTIVE TRAUMAS AND MEMORY PLACE

Psychoanalysis has always had to reckon with the epistemology of the witnessing of the analysand, but perhaps it has only recently been reckoning with the discourse of the ethics of testimony. “Here I am” is the answer addressed to those who call on us to testify. And who are the people who have answered with a “Here I am” in this book dedicated to the places of the memory of ‘Mediterranean civilisations and their discontents’? The reference to the work of the same name by Freud (1929) is clear here, but what many of the authors and of the essays in it seem to have in common is the attention to the traumatic nature of certain places of the memory: theatres of wars, such as the wars in the Balkans at the centre of the contribution by Nicole Janigro, lines in the diary of a father, who miraculously survived genocide, that a daughter-essayst (Janine Altounian) wrenches from oblivion, or even non-places of a memory in which the witnesses-survivors are the many refugees who have fled their homelands. As Bohleber writes, psychoanalysis began as a theory of trauma. In this book, the places of the memory are often the rooms of analysis, places of re-evocation of collective traumas which have not always taken place historically along the shores of the Mediterranean Sea. In some cases, the victims of collective traumas, undergone in the home Mediterranean countries, take their dramas of migrants and refugees to analysts in the North of Europe (as in the case of Varvin and Papadopoulos). In other pieces, neither the geographical origin of the analysand nor that of the analyst have apparently any connection with the Mediterranean. We are referring to the essay by the U.S. analyst Maria Ritter and that of the Dutch analyst Halberstadt-Freud: however, in them, the consulting rooms are places of the memory in which the analyst reflects on the subject of trans-generational transmission of collective guilt connected with Nazism and with the Shoah, which also affected the history of Mediterranean countries. In other contributions in this book, the places of the memory are those of the Middle East caught up in the Israeli-Palestinian conflict. From different points of view, three authors, the Israeli psychoanalyst Yolanda Gampel, the Canadian analyst Judith Deutsch and the German psychoanalyst Hans-Jurgen Wirth, speak to us of places of the memory where the collective traumas have not been assigned once and for all to the work of historians (as in the case of the Shoah and of the other genocides of the 20th entury) as, unfortunately, they are still on-going.

AA. VV., Psychoanalysis, Collective Traumas and Memory Places, (English Edition) Collection "Mediterranean                   Id-entities",  Frenis Zero   2015,        ISBN 978-88-97479-09-3, € 35,50. 

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINASupport independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINAamazon.com

 


 

Gabriele Cassullo 

L'UOMO DIETRO AL LETTINO. Charles Rycroft e la psicoanalisi indipendente britannica

€ 29,00


L'UOMO DIETRO AL LETTINO, CHARLES RYCROFT E LA PSICOANALISI INDIPENDENTE BRITANNICA 

Questa di Gabriele Cassullo è la prima biografia in italiano di Charles Rycroft (1914-1998), psichiatra e psicoanalista appartenente al gruppo degli Indipendenti Britannici, autore di opere fondamentali del pensiero psicoanalitico, tra cui, tradotte in italiano, il “Dizionario Critico di Psicoanalisi”, “L’innocenza dei Sogni” ed “Immaginazione e Realtà”. Come ricordava Jeremy Holmes nel necrologio di Rycroft, all’epoca della sua morte era ancora da valutare appieno la portata del contributo al pensiero psicoanalitico di quest’uomo schivo ed esponente “anti-establishment” della psicoanalisi britannica. Ci auguriamo che il libro di Gabriele Cassullo, arricchito peraltro da un’illuminante introduzione dello stesso Jeremy Holmes, aiuti il lettore ad apprezzare la figura di un analista che, oltre ad avere avuto tra i suoi analizzandi personaggi di tutto spicco come Ronald Laing, di fronte ai “settarismi” in cui spesso sfociarono le “controversial discussions” negli anni ’50 all’interno della “British Psychoanalytic Society”, seppe mantenere la sua indipendenza di pensiero nel porre questioni della più grande attualità a tutt’oggi, come quelle riguardanti lo statuto scientifico della psicoanalisi, il ruolo cruciale della relazione tra paziente ed analista, la creatività e l’uso del simbolismo come aspetti necessari ad un funzionamento sano della mente, e la critica al principio del determinismo psichico a favore di un’epistemologia in cui fosse imprescindibile la ricerca del significato.

Gabriele Cassullo, L'uomo dietro al lettino. Charles Rycroft e la psicoanalisi indipendente britannica, Collana "Biografie dell'inconscio", Edizioni Frenis Zero 2015, ISBN 978-88-974790-7-9, € 29,00.

 Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINA Support independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINA

ORDINAamazon.com

Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario.


G. Leo (editor) D. Mann  G. Northoff  A.N. Schore 

R. Stickgold  B.A. Van Der Kolk  G. Vaslamatzis

 M.P. Walker 

NEUROSCIENCE AND PSYCHOANALYSIS

€ 49,00


NEUROSCIENCE AND PSYCHOANALYSIS 

The book gathers some papers concerning the dialogue between neuroscience and psychoanalysis. Following the Introduction written by Georg Northoff, concerning the possibility of overcoming the highly impasse generating contraposition between localizationism and holism, G. Vaslamatzis deals with a “Framework for a new dialogue between psychoanalysis and neurosciences”. In this chapter the author describes three points of epistemological congruence: firstly, dualism is no longer a satisfactory solution; secondly, cautions for the centrality of interpretation (hermeneutics); and, thirdly, the self-criticism of neuroscientists. David W.Mann in his contribution “The mirror crack’d: dissociation and reflexivity in self and group phenomena” tries to show how reflexive processes generate each of three levels of the human system (self, relationships, group) and integrate them one to another, while dissociative processes tend throughout to pull them apart. Health and illness within the self, the relationship and the group can be understood as special states of the dynamic equilibria between these cohesive and dispersive trends. In “Sleep, memory and plasticity” Matthew P. Walker and Robert Stickgold outline a review of the researches following the discovery of rapid eye movement (REM) and non-REM (NREM) sleep, and specifically of those that began testing the hypothesis that sleep, or even specific stages of sleep, actively participated in the process of memory development. The last two chapters, “Clinical implications of neuroscience research in PTSD” by Bessel A. Van Der Kolk, and “Dysregulation of the right brain: a fundamental mechanism of traumatic attachment and the psychopathogenesis of PTSD” by Allan N. Schore, demonstrate how the psychopathology of traumatic conditions can be a fertile field of dialogue between neuroscience and psychoanalysis.

 

Giuseppe Leo (Editor), Neuroscience and Psychoanalysis, English edition, Collection "Psychoanalysis and Neuroscience",  Frenis Zero Press, Lecce 2014, pp. 300, ISBN 978-88-974790-6-2, € 49,00. 

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINASupport independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINAamazon.com


 

Vera Schmidt 

SCRITTI SU PSICOANALISI INFANTILE ED EDUCAZIONE 

€ 29,00


SCRITTI SU PSICOANALISI INFANTILE ED EDUCAZIONE 

a cura di Giuseppe Leo 

prefazione di Alberto Angelini                

introduzione di Vlasta Polojaz  

postfazione di Rita Corsa

Con questo libro per la prima volta viene proposta in italiano la traduzione integrale delle opere di Vera Schmidt, psicoanalista e pedagogista russa, tra le fondatrici, insieme a Tatiana Rosenthal, Sabina Spielrein e Hermine Hug-Hellmuth, della psicoanalisi infantile. Vera Schmidt fondò nel 1921 l’Asilo sperimentale di Mosca, esperimento maturato nel contesto storico successivo alla rivoluzione russa, in cui «gli psicologi e i pedagogisti sovietici del periodo post-rivoluzionario si impegnarono nella realizzazione di una nuova scuola, (...) tramite la proposta di una educazione non coercitiva e libertaria, rispetto alle potenzialità individuali»(dalla prefazione di Alberto Angelini).   Vlasta Polojaz, nella sua introduzione al libro, colloca l’esperienza dell’Asilo moscovita nel più ampio contesto della storia della psicoanalisi in Russia, di cui espone un sintetico excursus dai primi fermenti fino alla chiusura delle due società psicoanalitiche, quella di Mosca e quella di Kazan,  a seguito del peggioramento del clima culturale che si registrò con l’ascesa al potere di Stalin.   Oltre al “Rapporto sull’asilo sperimentale” (1924), il libro contiene i lavori di Vera Schmidt: “Lo sviluppo della pulsione di sapere in un bambino”(1930), e “L’importanza del succhiare il seno e del succhiare il dito per lo sviluppo psichico del bambino”(1926), in cui la Schmidt «si sofferma sull’importanza dell’oralità nello sviluppo normale del bambino. Ella sottolinea l’apporto strutturante del succhiare il seno, il dito ed altri oggetti nell’evoluzione della personalità di un lattante, collegandolo al processo di apprendimento»(dalla introduzione di V. Polojaz). Infine, un quarto lavoro della Schmidt, “Onanismo in bambini piccoli”(1928), viene per la prima volta tradotto in italiano in occasione dell’uscita del presente libro.   Nella sua post-fazione, infine, Rita Corsa si sofferma, e formula delle ipotesi estremamente documentate, sui rapporti intercorsi tra due pioniere della psicoanalisi infantile russa: Vera Schmidt e Sabina Spielrein.

Vera Schmidt, Scritti su psicoanalisi infantile ed educazione, Collana "Biografie dell'Inconscio",  Edizioni Frenis Zero, Lecce 2014, pp.248,   ISBN 978-88-97479-05-5, € 29,00.

ORDINA Support independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINA

ORDINAamazon.com

Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario.

 


L'ASCOLTO DEI SENSI E DEI LUOGHI NELLA RELAZIONE TERAPEUTICA 

€ 37,00


L'ASCOLTO DEI SENSI E DEI LUOGHI NELLA RELAZIONE TERAPEUTICA 

A cura di Monica Ferri

Scritti di A. Ambrosini, A. Bimbi,  M. Ferri,               G. Gabbriellini,  A. Luperini, S. Resnik,                      S. Rodighiero,  R. Tancredi,  A. Taquini Resnik,       G. Trippi

Il libro raccoglie i testi presentati al convegno L'ascolto nella psicoterapia e nelle relazioni di aiuto, tenutosi a San Miniato (PI) nei giorni 15 e 16 giugno 2012. A quale tipo di Ascolto ci riferiamo nell’ambito della relazione terapeutica? In una prospettiva psicoanalitica l’aspetto più significativo dell’ascolto diventa comprensibile proprio nel momento in cui, nello spazio terapeutico, cominciano a dischiudersi orizzonti conoscitivi rispetto a qualcosa che, se fino a quel momento sembrava non significare niente, progressivamente permette alla coppia analista-paziente di individuare e cogliere dei significati in quell’insieme prima indistinto di messaggi rumorosi e privi di senso. Del resto, siamo costantemente immersi e sommersi in un mondo di voci e suoni, che bombardano il nostro apparato uditivo in modo così martellante che è difficile “fare silenzio” per ascoltare o distinguere ciò che è veramente importante da ciò che è solo contorno, rumore. Talvolta, però, può accadere anche il contrario, dato che noi stessi andiamo alla ricerca del frastuono assordante e indistinto per non confrontarci con la paura e l’angoscia, che sono dentro di noi.

Monica Ferri (a cura di), L'ascolto dei sensi e dei luoghi nella relazione terapeutica, Collana "Confini della Psicoanalisi",  Edizioni Frenis Zero, Lecce 2013, pp.156,   ISBN 978-88-97479-04-8, € 37,00.

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINA Support independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINA

ORDINAamazon.com

Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario.

 


Silvio G. Cusin 

SESSUALITà E CONOSCENZA 

€ 39,00


SESSUALITà E CONOSCENZA 

 A cura di Ambra Cusin e Giuseppe Leo.           Prefazione di Mauro Bonetti.                        Postfazione di Salomon Resnik.

In occasione dei 90 anni compiuti nel 2012 dallo psicoanalista triestino Silvio G. Cusin, le Edizioni Frenis Zero hanno voluto raccogliere in un volume tutti i suoi scritti più significativi, che spaziano dalla tesi di laurea del 1953 agli ultimi scritti di sessanta anni dopo.

Silvio G. Cusin, Sessualità e conoscenza, a cura di Ambra Cusin e Giuseppe Leo, Collana "Biografie dell'Inconscio",  Edizioni Frenis Zero, Lecce 2013, pp. 476,                 ISBN 978-88-97479-03-1, € 39,00.

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINA Support independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINA

ORDINAamazon.com

Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario.


 PSICOANALISI E LUOGHI DELLA RIABILITAZIONE 

€ 39,00


PSICOANALISI E LUOGHI DELLA RIABILITAZIONE

Scritti di V. Calabrese, A. Correale, R. Herold, K. Lenard, G. Leo, S. Melgiovanni, M. A. Minafra, M. Mucci, V. Pellicani, G. Riefolo, G. Rigon, M. Sassolas, G. Scarselli, T. Tenyi, M. Trixler. 

Prefazione di Anna Ferruta.

Questo libro è il terzo volume della collana "Id-entità mediterranee" delle Edizioni Frenis Zero. Il volume, curato da Giuseppe Riefolo e da Giuseppe Leo, raccoglie gli interventi (Leo, Riefolo, Minafra, Scarselli, Calabrese, Pellicani) presentati all'omonimo convegno tenutosi a Lecce il 12 maggio 2012, ed in più altri contributi di eminenti psicoanalisti come Correale, Sassolas, Rigon, Mucci ed altri. La prefazione è di Anna Ferruta. Quattro sono le sezioni del libro: Psicosi, psicoanalisi e riabilitazione; Psicoanalisi e riabilitazione in età evolutiva; Comunità terapeutiche e psicoanalisi; Esperienze dai servizi psichiatrici.

 Giuseppe Leo e Giuseppe Riefolo (a cura di), Psicoanalisi e luoghi della riabilitazione, Collana "Id-entità mediterranee",  Edizioni Frenis Zero, Lecce 2013, pp. 426, ISBN 978-88-903710-9-7, € 39,00.

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINASupport independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINA

ORDINAamazon.com

 Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario.


 

 

 


 

SCRITTURA E MEMORIA

€ 23,00


SCRITTURA E MEMORIA 

Scritti di J. Altounian, S. Amati Sas, A. Arslan, R. Bolletti, P. De Silvestris, M. Morello, A. Sabatini Scalmati

Questo libro raccoglie una serie di scritti ispirati dall'opera di Antonia Arslan "La masseria delle allodole" e che furono presentati in un congresso internazionale a Padova nel 2007. Dopo il testo di presentazione di Marilena Morello e la prefazione della curatrice, Rosetta Bolletti, Antonia Arslan nel suo capitolo illustra come è nato il romanzo "La masseria delle allodole" e quanto sia stato faticoso nella trasmissione trans-generazionale della propria famiglia recuperare la memoria del genocidio armeno. Seguono i capitoli scritti da Janine Altounian, da Silvia Amati Sas, da Pia De Silvestris e da Anna Sabatini Scalmati, ognuno di essi teso a sviluppare un tema del romanzo in un'ottica di riflessione psicoanalitica

Rosetta Bolletti (a cura di), Scrittura e memoria, Collana "Cordoglio e pregiudizio",  Edizioni Frenis Zero, Lecce 2012, pp. 136, ISBN 978-88-903710-7-3, € 23,00.

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINASupport independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINA

ORDINAamazon.com

 Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario..


 

 

LO SPAZIO VELATO. FEMMINILE E DISCORSO PSICOANALITICO 

€ 39,00


Scritti di A. Cusin, J. Kristeva, A. Loncan, S. Marino, B. Massimilla, L. Montani, A. Nunziante Cesaro, S. Parrello, M. Sommantico, G. Stanziano, L. Tarantini, A. Zurolo.

LO SPAZIO VELATO. FEMMINILE E DISCORSO PSICOANALITICO

Il libro, nato dallo "Spazio Rosenthal", uno spazio curato da Laura Montani sulla rivista di psicoanalisi Frenis Zero, propone contributi di riflessione psicoanalitica sul femminile. Il libro, dopo la prefazione di Laura Montani, si divide in cinque sezioni. La sezione LA TRASMISSIONE DEL FEMMINILE comprende i contributi di Anne Loncan, di Simona Marino, di Adele Nunziante Cesaro e di Giuseppe Stanziano, e di Anna Zurolo. La sezione IL DESIDERIO FEMMINILE NEL DISCORSO PSICOANALITICO annovera due testi di Laura  Montani. La sezione MATERNITA' E FEMMINILE comprende i testi di Julia Kristeva, Barbara Massimilla, Santa Parrello e Massimiliano Sommantico. La sezione CINEMA E FEMMINILE raccoglie un contributo di Laura Montani ed un'intervista di Barbara Massimilla a Francesca Comencini. Infine, la sezione TRAUMI SOCIALI E FEMMINILE raccoglie due testi di Ambra Cusin e di Lidia Tarantini.

 

Giuseppe Leo e Laura Montani (a cura di), Lo spazio velato. Femminile e discorso psicoanalitico, Collana "Confini della psicoanalisi",  Edizioni Frenis Zero, Lecce 2012, pp. 382, ISBN 978-88-974790-6-6, € 39,00.

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINASupport independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINA

ORDINAamazon.com

 Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario.

 


PSYCHOANALYSIS AND ITS BORDERS 

€ 19,00


 

Altounian J., Fonagy P., Gabbard G.O., Grotstein J.S., Hinshelwood R.D., Jiménez J.P., Kernberg O.F., Resnik S.

PSYCHOANALYSIS AND ITS BORDERS 

Eight outstanding theoreticians of contemporary psychoanalysis reflect on psychoanalysis and its borders and boundaries between it and adjacent disciplines such as neuroscience, psychiatry, and social sciences.

 

Giuseppe Leo (Editor), Psychoanalysis and its Borders, English edition, Collection "Borders of Psychoanalysis",  Edizioni Frenis Zero, Lecce 2012, pp. 348, ISBN 978-88-974790-2-4, € 19,00.

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINASupport independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINAamazon.com

 


VITE SOFFIATE. I VINTI DELLA PSICOANALISI

€ 34,00 


Giuseppe Leo

VITE SOFFIATE. I VINTI DELLA PSICOANALISI

Quale mistero si cela dietro i suicidi degli psicoanalisti Tatiana Rosenthal,  Viktor Tausk,  Wilhelm Stekel, Herbert Silberer? Karin Stephen, cognata di Virginia Woolf, a sua volta psicoanalista, decide di mettersi sulle tracce delle biografie di questi che furono dei pionieri della psicoanalisi, taluni  molto vicini allo stesso Sigmund Freud. Karin finisce per imbattersi, dopo un soggiorno in Svizzera, in un manoscritto inedito di Otto Gross, uno psicoanalista ricoverato più volte in manicomio perché tossicomane. Le carte di Otto sembrano contenere delle illuminanti rivelazioni circa le vite di questi vinti del movimento analitico, che sembrano essersi intrecciate tra di loro scambiandosi lettere, poesie, frammenti di diario. Ma il manoscritto di Otto è un falso letterario o una trascrizione veritiera di altri manoscritti autentici?  Ne risulta un appassionante viaggio  nei luoghi più inediti degli esordi della psicoanalisi, in cui Zurigo con l’Ospedale Burghölzli e Ascona con il Monte Verità sembrano polarizzare le due mete del viaggio erratico di Karin alla ricerca di un senso da dare a queste morti. Infine, la stessa Karin finirà i suoi giorni allo stesso modo dei colleghi alle cui vite si era tanto dedicata: morirà suicida nei primi anni '50 in Inghilterra.

Giuseppe Leo, Vite soffiate. I vinti della psicoanalisi, 2a edizione, Prefazione di Alberto Angelini, Collana Biografie dell'Inconscio,  Edizioni Frenis Zero, Lecce 2011, pagg. 264, ISBN 978-88-903710-5-9, € 34,00.

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINASupport independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINA

ORDINAamazon.com

Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario.

 

PSICOANALISI E LUOGHI DELLA NEGAZIONE

€ 38,00


 

Psicoanalisi e luoghi della negazione    

Ambra Cusin e Giuseppe Leo (a cura di)     

  PSICOANALISI E LUOGHI DELLA NEGAZIONE 

Scritti di J. Altounian, S. Amati Sas, M.  e M. Avakian, W.  A. Cusin,  N. Janigro, G. Leo, B. E. Litowitz, S. Resnik, A. Sabatini  Scalmati,  G.  Schneider,  M. Šebek, F. Sironi, L. Tarantini.

Questo libro ha preso spunto dai temi affrontati al convegno “Id-entità mediterranee. Psicoanalisi e luoghi della negazione” (Lecce, 30 ottobre 2010), organizzato dalla rivista di psicoanalisi Frenis Zero, per ampliarli grazie ai contributi di eminenti psicoanalisti che hanno messo a disposizione i loro scritti  per portare avanti un progetto editoriale ed una collana di libri (intitolata “Id-entità mediterranee”) che vorrebbero porre la psicoanalisi e la storia del Mediterraneo ai due poli di una riflessione ‘al confine’ tra psicologia e sociologia, tra  psicoterapia degli individui e dei gruppi e clinica delle psicopatologie sociali. Il libro, dopo una Prefazione di Ambra Cusin, è strutturato nelle seguenti sezioni: una parte introduttiva con scritti di Giuseppe Leo (Negazione: una sfida per la psicoanalisi e le neuroscienze?) e di Bonnie E. Litowitz (Una linea di sviluppo ampliata per la negazione: rigetto, rifiuto, diniego); una sezione intitolata “Negazione e omertà nel campo analitico ed istituzionale” con testi di Salomon Resnik  (Psicopatologia e anonimato nel campo psichiatrico) e di Ambra Cusin (Quando il mare diventò una montagna di uomini); una sezione intitolata “Negazione ed ideologia”, con scritti di Janine Altounian (Di fronte al negazionismo: il ruolo delle istanze terze nella vita psichica e politica degli eredi dei sopravvissuti), di Manuela e Mary Avakian (Dalla rimozione al negazionismo), di Anna Sabatini Scalmati (Terrorismo come patologia psico-sociale), di  Michael Šebek  (Porte che cerchiamo di aprire. Totalitarismo e psicoanalisi) e di Gerhard Schneider (L’oggetto perduto – l’oggetto recuperato);   infine, la sezione “Ambiguità, trauma e transculturalità” con saggi di Silvia Amati Sas (Riflessioni sulla transculturalità), di Nicole Janigro (In situazioni estreme: l’Io tra storia e inconscio), di Françoise Sironi (Per una psicologia geopolitica clinica) e di Lidia Tarantini (La funzione analitica nel confronto interculturale).

Ambra Cusin e Giuseppe Leo (a cura di), Psicoanalisi e luoghi della negazione, Collana Id-entità mediterranee, Edizioni Frenis Zero, Lecce, 2011, pagg. 400, ISBN 978-88-903710-4-2, € 38,00.

Un'anteprima limitata del libro è presente su Google Books:

ORDINASupport independent publishing: Buy this book on Lulu.

ORDINA

ORDINAamazon.com

Se non volete acquistarlo A PREZZO SCONTATO via internet, il libro è ordinabile nelle librerie  di tutta Italia a prezzo ordinario.


PSICOLOGIA DELL'ANTISEMITISMO

€ 18,00




Imre Hermann
PSICOLOGIA DELL'ANTISEMITISMO

Nel 1945, all'indomani della Liberazione, Imre Hermann (1889-1984), psicoanalista ungherese, diede alle stampe questo libro. Ma quando fu scritto, tra il 1943 ed il 1944, non erano ancora iniziate le deportazioni di massa degli ebrei ungheresi. E Hermann non poteva conoscere altro che l'antisemitismo "nei limiti della ragione", quello che ancora non si era spinto fino agli orrori dei campi di sterminio e della "soluzione finale". Le Edizioni Frenis Zero pubblicano la prima versione italiana di questo classico in cui psicoanalisi e scienze sociali dialogano in un tentativo di Aufklarung di ciò che continuerà per le generazioni  future ad essere impensabile ed indicibile: il pregiudizio sociale e la persecuzione di massa contro gli Ebrei. 

Imre Hermann, Psicologia dell'antisemitismo, Collana "Cordoglio e pregiudizio", Edizioni Frenis Zero, Lecce, 2011, pagg. 158, ISBN 978-88-903710-3-5, € 18,00.


preview

ORDINA

 





 

Novità
Altounian J., Amati Sas S., Avakian M., Bohleber W., Breccia M., Coen A., Cusin A., Dana G., Deutsch J., Fizzarotti Selvaggi S., Gampel Y., Halberstadt-Freud H., Janigro N.,   Kaes R.,  Leo G.,  Maisetti M.,  Mazzei F.,  Ritter M.,  Trono C., Varvin S., Wirth H.-J.
ID-ENTITà MEDITERRANEE. PSICOANALISI E LUOGHI DELLA MEMORIA
a cura di
Giuseppe Leo

Il libro raccoglie scritti di psicoanalisti, ma anche di personalità della cultura sui temi dei luoghi della memoria collettiva nel Mediterraneo e dei loro rapporti con i traumi sociali e la loro trasmissione transgenerazionale dal punto di vista della riflessione psicoanalitica. 
preview

ORDINA




FRENIS ZERO:

LA PSICOANALISI AI SUOI CONFINI 


 

Per essere informati delle novità e dei libri in uscita:

iscriviti alla nostra newsletter http://web.tiscali.it/bibliopsi/mail.htm      oppure                 clicca qui 

   


CHI DISTRIBUISCE I NOSTRI LIBRI
Support independent publishing: Buy this book on Lulu.

I nostri libri possono essere ordinati A PREZZO SCONTATO via internet tramite i portali del MioLibro, di Lulu, e di Amazon, oppure ordinati AL PREZZO DI COPERTINA in tutte le librerie a prezzo ordinario.

     
     
web engineering | giuseppe leo       powered | frenisZero